Your address will show here +12 34 56 78
eventi, Sin categoría, ultime notizie

RIJKSMUSEUM. LA PIÙ GRANDE MOSTRA SU VERMEER APRE A FEBBRAIO 2023: ECCO LA LISTA DELLE OPERE

Il Rijksmuseum ha annunciato l’elenco delle opere di Johannes Vermeer che saranno esposte nella mostra Vermeer dal 10 febbraio al 4 giugno 2023.


Il Rijksmuseum ha annunciato l’elenco delle opere di Johannes Vermeer che saranno esposte nella mostra Vermeer dal 10 febbraio al 4 giugno 2023.

 

Elenco delle opere:

  1. Donna che scrive una lettera, 1664–67, National Gallery of Art, Washington
  2. Donna seduta alla spinetta, c. 1670–72, National Gallery, Londra
  3. Donna in piedi alla spinetta, 1670–72, The National Gallery, Londra
  4. Allegoria della fede cattolica, 1670–74, The Metropolitan Museum of Art, New York
  5. Cristo in casa di Maria e Marta, 1654–55, National Galleries of Scotland, Edimburgo
  6. Diana e le ninfe, 1655–56, Mauritshuis, L’Aia
  7. Concerto interrotto, c. 1659–61, The Frick Collection, New York
  8. Donna che legge una lettera davanti alla finestra, 1657-58, Gemäldegalerie Alte Meister, Dresda
  9. Fanciulla con flauto, 1664–67, National Gallery of Art, Washington
  10. Ragazza con l’orecchino di perla anche conosciuta come ‘Ragazza col turbante’, 1664–67, Mauritshuis, L’Aia
  11. Ragazza con il cappello rosso, 1664–67, National Gallery of Art, Washington
  12. Fantesca che porge una lettera alla signora, c. 1665–67, The Frick Collection, New York
  13. Soldato con ragazza sorridente, 1657-58, The Frick Collection, New York
  14. Santa Prassede, 1655, Kufu Company Inc., Museo Nazionale di Arte Occidentale, Tokyo
  15. Geografo, 1669, Städel Museum, Francoforte sul Meno
  16. Bicchiere di vino, c. 1659-61, Staatliche Museen zu Berlin, Gemäldegalerie
  17. La merlettaia, 1666–68, Museo del Louvre, Parigi
  18. Lettera d’amore, 1669-70, Rijksmuseum, Amsterdam
  19. La lattaia, 1658-59, Rijksmuseum, Amsterdam
  20. La mezzana, 1656, Gemäldegalerie Alte Meister, Dresda
  21. Veduta di Delft, 1660-61, Mauritshuis, L’Aia
  22. Veduta delle case di Delft, conosciuta come “La stradina di Delft”, 1658-59, Rijksmuseum, Amsterdam
  23. Pesatrice di perle o Donna con la bilancia, ca. 1662–64, National Gallery of Art, Washington
  24. Donna in azzurro che legge una lettera, 1662-64, Rijksmuseum, Amsterdam
  25. Donna con collana di perle, c. 1662-64, Staatliche Museen zu Berlin, Gemäldegalerie
  26. Donna che scrive una lettera alla presenza della sua domestica, 1670–72, National Gallery of Ireland, Dublino
  27. Giovane donna seduta a una verginale, c. 1670-72, The Leiden Collection, New York
  28. Suonatrice di liuto, 1662–64, The Metropolitan Museum of Art, New York

Con prestiti da tutto il mondo, questa promette di essere la più grande mostra di Vermeer mai organizzata.

In vista della mostra, un team di importanti curatori, conservatori e ricercatori ha lavorato a stretto contatto per condurre nuove ricerche sui dipinti di Vermeer utilizzando la più recente tecnologia disponibile. Le intuizioni acquisite gettano nuova luce sulla vita e sul lavoro di Vermeer, sulle scelte artistiche e sulle motivazioni che animano le sue opere, nonché sul processo creativo alla base dei suoi dipinti.


È iniziata la vendita dei biglietti online.

Taco Dibbits, Direttore Generale del Rijksmuseum, ha dichiarato:

“Questa mostra offre un’opportunità senza precedenti di ammirare un numero così elevato di dipinti di Vermeer riuniti in un unico luogo. È una prospettiva entusiasmante per il pubblico e per tutti gli amanti di Vermeer, nonché per ricercatori, conservatori e storici dell’arte. Siamo estremamente grati ai musei e alle organizzazioni partner che hanno reso possibile questa mostra con prestiti eccezionali e generosi.’

La Mostra Vermeer

Almeno 28 dipinti della ristretta produzione artistica di Vermeer saranno prestati da musei e collezioni dall’Europa, dagli Stati Uniti e dal Giappone. Con un gesto straordinario, la Frick Collection presterà alla mostra tutti e tre i suoi capolavori di Vermeer: Concerto interrotto, Soldato con ragazza sorridente, Fantesca che porge una lettera alla signora. Nella mostra al Rijksmuseum sarà la prima volta che tutti e tre i dipinti vengono esposti insieme fuori da New York da quando sono stati acquisiti più di un secolo fa. Due dipinti sono stati sottoposti a un esame approfondito al Rijksmuseum prima della mostra.

Altri punti salienti includono La ragazza con l’orecchino di perla (Mauritshuis, L’Aia), il Geografo (Städel Museum, Francoforte sul Meno), Donna che scrive una lettera alla presenza della sua domestica (The National Gallery of Ireland, Dublino, Pesatrice di perle o Donna con la bilancia (The National Gallery of Art, Washington DC), il Bicchiere di Vino (Gemäldegalerie, Berlino), Suonatrice di liuto (Metropolitan Museum, NYC) e la Merlettaia (Louvre, Parigi) e Donna che legge una lettera davanti alla finestra, restaurata di recente dalla Gemäldegalerie Alte Meister di Dresda. Il Rijksmuseum stesso possiede quattro capolavori di Vermeer: ​​la Lattaia, la Stradina, Donna in azzurro che legge una lettera e Lettera d’amore.

LA MOSTRA SARÀ PRESENTATA AL RIJKSMUSEUM DI AMSTERDAM DAL 10 FEBBRAIO AL 4 GIUGNO 2023 E SARÀ L’UNICA SEDE ESPOSITIVA.

Nuova ricerca

Le ultime ricerche hanno portato alla luce nuove fonti che fanno luce sul pittore e sulla sua storia personale. Oggi abbiamo quindi maggiori informazioni sulla sua posizione sociale, sull’ambiente in cui ha vissuto e sulla relazione con altri artisti e i suoi concittadini. Le moderne tecniche di scansione hanno accelerato la ricerca su Vermeer negli ultimi decenni. Un team di curatori, conservatori e ricercatori del Rijksmuseum ha collaborato a stretto contatto con i colleghi del Mauritshuis de L’Aia e dell’Università di Anversa per condurre nuove ricerche sui dipinti di Vermeer. Le tecniche utilizzate per questa indagine includono le avanzate tecnologie di scansione Macro-XRF e RIS.

Le recenti ricerche sul dipinto di Vermeer La lattaia hanno portato alla luce due oggetti presenti sulla tela del famoso artista: una brocca e un braciere che Vermeer ha successivamente ricoperto. Grazie alle scansioni tecnologicamente più avanzate si è riusciti a scoprire chiaramente questa pittura sottostante. Utilizzando una tecnologia simile, si è notata una pittura sottostante anche in altri dipinti come la Pesatrice di perle (o Donna con una bilancia) della National Gallery di Washington. La convinzione che Vermeer dipingesse lentamente e con grande riflessione deve quindi essere rivista. I risultati finali possono apparire quindi introspettivi e contemplativi, ma il suo metodo di lavoro era virtuosistico e rigoroso.

Gregor J.M. Weber, Responsabile Belle Arti del Rijksmuseum e co-curatore della mostra, ha dichiarato: “La tecnica pittorica di Vermeer ha sempre avuto una sorta di mistero. Come creava questo miracolo di luce e colore? Grazie alla scoperta di un primo schizzo in vernice nera, riusciamo ora a farci un’dea molto più completa del suo metodo di lavoro.’

Johannes Vermeer

Johannes Vermeer (1632-1675) visse e lavorò a Delft. Le sue opere sono soprattutto note per le loro scene interne tranquille e introspettive, per l’utilizzo, senza precedenti, di luce brillante e colorata e per il convincente illusionismo. In contrasto con Rembrandt, Vermeer ha lasciato un’opera straordinariamente piccola di soli 37 dipinti.

Pieter Roelofs, Responsabile Pittura e Scultura e co-curatore della mostra, ha dichiarato: “Il mistero di Johannes Vermeer, noto anche come la Sfinge di Delft, è rimasto legato all’artista per oltre 150 anni ed è diventato parte della sua reputazione. Poter collegare ciò che ora conosciamo della sua vita personale al suo lavoro, ci avvicina all’artista.’

 

Biglietti

I biglietti sono già disponibili per la prenotazione sul sito web del Rijksmuseum.

 

Pubblicazioni

Vermeer

Una pubblicazione che fornirà nuove informazioni su Vermeer accompagnerà la mostra. Tutte le opere di Vermeer saranno incluse e analizzate insieme.

Autori: Gregor J.M. Weber, Pieter Roelofs e altri.

Progettato da Irma Boom

320 pagine, edizione olandese e inglese, edizione tedesca e francese in preparazione

Pubblicato in collaborazione con Hannibal Books.

 

Johannes Vermeer. Fede, luce e riflessione

Autore: Gregor J.M. Weber

Progettato da Irma Boom

168 pagine, edizione olandese e inglese

Pubblicato dal Rijksmuseum

 

Miffy x Vermeer

Progettato da Irma Boom

40 pagine, edizione olandese e inglese

Pubblicato dal Rijksmuseum e Mercis

 

Esperienza online

Avvicinati a Vermeer attraverso un’esperienza online, con splendidi dettagli, racconti e gli ultimi approfondimenti sulla vita e l’opera del grande maestro. Disponibile sul sito web del Rijksmuseum a gennaio

 

Simposio

In collaborazione con il Mauritshuis, il Rijksmuseum organizzerà un simposio di due giorni nel marzo 2023, incentrato sulla recente ricerca tecnica e storico-artistica.

 

La Mostra Vermeer è stata possibile grazie al contributo parziale di Ammodo e dal Rijksmuseum International Circle.

 

 

Per maggiori informazioni e richiesta delle immagini con crediti:

Paola Testoni Ufficio Stampa Rijksmuseum Italia

+31 6 26 036 811 ptestoni@itinerapr.com

 

Elles Kamphuis, Ufficio stampa Rijksmuseum Amsterdam

+31 (0)20 6747000 o pressoffice@rijksmuseum.nl

 

 

0

eventi, Sin categoría, ultime notizie

Lo spettacolo macabro che ruota in maniera inquietante


Kaatsheuvel, 31 ottobre 2022 – Danse Macabre, la nuova attrazione di Efteling che aprirà nel 2024, avrà uno spettacolare sistema di giostre non ancora costruito in nessun’altra parte del mondo. Lo spettacolo macabro che ruota in maniera inquietante farà presto ballare i visitatori al ritmo della musica da cui prende il nome l’attrazione stessa. Su una piattaforma girevole di un diametro di 18 metri, sormontata da sei piattaforme girevoli più piccole, ci saranno file da 6 sedili per un massimo di posti a sedere per 108 visitatori. La grande piattaforma si solleverà, si inclinerà e si muoverà come una moneta prima di cadere a terra. Danse Macabre farà parte di un’area a tema completamente nuova. I dintorni sono un ambiente misterioso in cui l’edificio dell’attrazione, alto 20 metri, cattura immediatamente l’attenzione. L’area a tema con catering, vendita al dettaglio e intrattenimento coordinato sarà presto la parte più inquietante di Efteling.

 


Sistema unico di movimenti

Intamin, il rinomato produttore svizzero di attrazioni per parchi a tema, ha lavorato a stretto contatto con Efteling per sviluppare un sistema di movimenti completamente nuovo per Danse Macabre. L’eccitante attrazione è una combinazione . La maniera migliore per descrivere Danse Macabre è quella di un viaggio da brivido con una tecnologia di spettacolo immersiva.




Famiglia Charlatan

Danse Macabre sarà ambientato nella parte più inquietante di Efteling, la raccapricciante foresta di Huyverwoud. Efteling sta introducendo un nuovo intrattenimento che si abbina alla nuova area tematica. Dal 19 novembre  , i visitatori vicino al cantiere di ‘Danse Macabre’ potranno avere un’anteprima della famiglia Charlatan e del loro straordinario organo a botte ‘Esmeralda’. La famiglia Charlatan ha viaggiato per il mondo da generazioni. Dopo molti anni di viaggi, la “professoressa dottoressa” Virginie Charlatan e suo marito Otto si sono alla fine trasferiti nella raccapricciante foresta di Huyverwoud. Virginie, in particolare, ne è certa. Si è preparata da tutta la vita per arrivare a vivere in questo posto inquietante.

 

Per maggiori informazioni:
https://www.efteling.com/it

Per scaricare le immagini:
https://www.efteling.com/en/press/image-library

0

arte, Sin categoría

La Dutch Design Week (DDW) ritorna quest’anno dal 22 al 30 ottobre a Eindhoven. Una nuova edizione per scoprire il design del futuro e il futuro del design durante questa 21a edizione.


Miriam van der Lubbe Direttrice Creativa della DDW22

La designer Miriam van der Lubbe è stata nominata Direttrice Creativa della Dutch Design Week 2022 (DDW22). Tra i suoi compiti, Miriam è responsabile dell’implementazione del programma DDW22 e della selezione del nuovo direttore della Design Week che succederà a Martijn Paulen.

Get Set (Preparati) è il tema di quest’anno

La Direttrice Creativa della DDW Miriam van der Lubbe ha annunciato il tema di questa edizione durante una sessione di domande e risposte dal vivo su Instagram con il designer Pete Fung. Il tema della Dutch Design Week 2022 (DDW22) sarà: Get Set (Preparati).

Il tema segnala un cambiamento nella mentalità e nell’ambiente, ma anche nel modo in cui ci prepariamo ad agire.


Approccio comunitario

Il ruolo e la visione di Miriam e della Dutch Design Foundation (DDF) sono profondamente radicati nell’idea di ascoltare attentamente la comunità del design. All’inizio di quest’anno sono stati organizzati diversi incontri, sia di gruppo che a livello individuale, con designer di varie discipline, per tastare il polso e parlare del futuro dell’industria del design. Qual è il modo migliore per la DDW di relazionarsi con il settore del design? Come la DDW può aiutare i designer a creare un impatto significativo con il loro lavoro?

 

Preparati

Miriam durante la sessione di domande e risposte dal vivo: “Puoi spiegare il termine ‘Get Set’ (Preparati) in molti modi. Certo, dobbiamo prepararci per le sfide che dobbiamo affrontare, ma dobbiamo anche mettere a punto la giusta configurazione. Dobbiamo costruire coalizioni intelligenti e lavorare insieme sulle missioni e le sfide che dobbiamo affrontare. Essere preparati e prestare attenzione a ciò che sta accadendo. Metterci in gioco. Ma il messaggio più importante è che le persone devono essere attive. Non fare nulla non è più un’opzione. Dobbiamo agire ora. E non tutto andrà come auspicato o previsto, ma non credo sia un vero problema. L’unico errore che possiamo fare è semplicemente non iniziare. Quindi preparati!”

Il programma completo con tutti i designer e i progetti partecipanti sarà annunciato dalla DDW a settembre.

 

Il bando di concorso della DDW22

Fino al 1° luglio artisti e designer possono candidarsi per partecipare al bando per la Dutch Design Week 2022 (DDW22).



A proposito della DDW

Negli ultimi 20 anni, la DDW si è profilata come un festival che enfatizza il design del futuro e il futuro del design. Con questo approccio, DDW mette in mostra il lavoro di menti creative di tutto il mondo, designer che stanno plasmando un futuro positivo. Il loro lavoro ha il potenziale per avere un impatto sulla nostra società per anni e decenni a venire. E la DDW è il posto giusto per mostrare, rivedere e sfidare queste idee. La DDW22 si svolgerà dal 22 al 30 ottobre.


Maggiori informazioni:


Bando:

https://www.dutchdesignawards.nl/awards-2022/

 

Sito web dell’evento:

www.ddw.nl

 

0